06/09/2016

Populismi, un’utile guida per capire gli avvenimenti politici contemporanei

Populismi di Jakob Schwörer, primo libro della collana Bussole, pubblicato in collaborazione con la Fondazione Pietro Nenni e la Fondazione Bruno Buozzi, presenta un’estrema attualità, soprattutto alla luce degli ultimi accadimenti politici.
In Germania la Cancelliera Angela Merkel è alle prese con la vittoria della AfD proprio all’interno del suo collegio elettorale, il Meclemburgo-Pomerania, e in Italia il Movimento pentastellato fronteggia le prime difficoltà nel gestire la vittoria nelle elezioni comunali di Roma. 



La lettura di un volume come Populismi, che con scrupolosità scientifica parte proprio dal confronto dei due partiti sopracitati - l’Alternative für Deutschland e il Movimento 5 Stelle - per spiegarci cos’è un movimento populista, fornisce senza dubbio degli strumenti utili per comprendere il dilagare di questi movimenti in Europa. Circostanza che, è inutile negarlo, spaventa i poteri costituiti - nonché una buona fetta di opinione pubblica - in particolare nella sua variante di destra (con evidenti derive xenofobe) dimostrate nel riconoscimento, come causa principale della recente sconfitta della cancelliera Merkel, della sua “catastrofica politica sull’immigrazione”. Le parole dell’avvocato e politico Cesare Salvi che, nella Prefazione dell’opera, afferma Uno spettro si aggira per l’Occidente: lo spettro del Populismo sono, pertanto, assolutamente realiste e in linea con un sentimento di comune agitazione. Del resto, per usare le parole dell’autore, non si può non notare come Negli ultimi anni, in Italia, si sono presentate delle condizioni particolarmente favorevoli per il sorgere dei partiti populisti: primo fra tutti il fatto che un’ampia porzione della popolazione è stata soggetta ad un’angoscia derivante dalla prospettiva di un futuro peggiore.

Share :

Lascia un commento

Facci sapere cosa ne pensi.